Il cervello è formato da strati evolutivi


Condividiamo questo breve ma interessante articolo scritto dal professor Inaki Pastor, creatore della metodica TMPI – Terapia Manuale Pediatrica Integrativa.

 ATTENZIONE! Il corso di TMPI è in partenza il prossimo 19 febbraio ma vi diamo la possibilità di iscrivervi a partire dal secondo modulo, quello di maggio.

Scopri l’offerta formativa e iscriviti qui 

 

”Il cervello trinitario o multistrato non è solo una antica teoria di MacLean, esso ci permette di capire perché molti bambini non siano in grado di costruire una funzione cognitiva o emotiva ottimale.
Il cervello cognitivo ed emozionale si sviluppa dal tronco cerebrale, responsabile delle funzioni automatiche come l’equilibrio, la funzione posturale o le risposte allo stress più elementari.

La costruzione delle risposte automatiche deve avvenire ai livelli inferiori del sistema nervoso, del midollo spinale e del tronco cerebrale. Se questo processo avvenisse , ci sarebbero maggiori possibilità per la corteccia di occuparsi di ciò di cui solo essa è deputata fare (attenzione, linguaggio, lettura, calcolo,ecc.), inoltre, il sistema limbico e la regolazione emotiva saranno più efficaci se la risposta più arcaica allo stress sarà ben integrata.

E’ curioso come la postura e le attività motorie siano così rilevanti per lo sviluppo della conoscenza nei bambini piccoli. Negli adulti, “l’attività motoria è subordinata all’azione mentale”. In questo modo possiamo comprendere come le persone con gravi alterazioni del sistema nervoso siano incapaci di muoversi e continuino a sviluppare le loro capacità mentali giorno dopo giorno.

Ricordo il caso di Stephen Hawking.
Quando Stephen era piccolo non soffriva di problemi motori. Aveva bisogno di muoversi per imparare!”